Se il museo cedesse alla tentazione della mela

Nel giorno in cui Steve Jobs si ritira un po’ dalle scene causa problemi di salute colgo l’occasione per ribadire il fascino di Apple che ha conquistato molti …artisti compresi.
L’azienda della mela morsicata ha fatto breccia nel cuore di numerose persone non solo per la bellezza oggettiva dei suoi prodotti, ma per la loro funzionalità e capacità di cambiare in meglio l’interazione giornaliera con la quotidianità.
Un aspetto esteriore che si coniuga ad una funzionalità interna che rende il tutto irresistibile.
E l’incanto di questa seduzione tecnologica ha colpito anche il fotografo francese Leo Caillard che nella sua serie di immagini dal titolo Art Games ha immaginato un Louvre popolato di arte, ma reso vivo dall’innovazione Apple.

L’ispirazione è arrivata osservando i visitatori del museo parigino che nella maggior parte dei casi fruivano delle opere accompagnati da Iphone, Ipad o MacBook.
Ed ecco che il centro espositivo francese diventa un luogo virtuale in cui gli individui possono interagire con le opere come se quest’ultime fossero parte integrante dei loro telefonini, tablet ed pc.
Si crea così un unico spazio interattivo e perennemente connesso dove tutto è mezzo per un unico fine: conoscere, scoprire, approfondire e amare l’arte.
Auguri di pronta guarigione Steve!

Stay hungry, stay foolish!

Di seguito alcune foto della serie Art Games


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...