La guida di Vuvuart alla Design Week 2014

Ci siamo!

E’ arrivata la settimana in cui Milano è sinonimo di design, creatività, eventi e punto di ritrovo di persone non solo da tutta Italia ma da numerose parti del mondo.

Tante le cose da vedere e gli eventi in programma.

Io ho provato a stilare una piccola e sintetica guida divisa per zone di Milano delle cose a mio parere più belle da vedere, per chi come me non ha tantissimo tempo libero ma tanta fame di scoprire e curiosare.

Brera

La sede dell’Ordine degli Architetti (via Solferino 19) allestirà la mostra ‘Ritratti di Fabbrica’ di Gabriele Basilico

La poesia luminosa del designer Ingo Maurer  con le sue lampade di design sarà presente come ogni anno presso Spazio Krizia, via Manin 21

L’installazione Light E-Motion firmata dal designer olandese,Marcel Wanders. Location: la suggestiva cornice dei chiostri della basilica di San Simpliciano a Brera.

Allo Spazio Pontaccio, via Pontaccio 18, sarà allestita Supper Scene  una grande tavolata con i pezzi di Lee Broom, Jason Miller, Federico Pepe, dove nella serata inaugurale dell’8 aprile lo chef Matias Perdono realizzerà una teatrale cena, in bella mostra nelle tre vetrine dello showroom, per mixare vita e design in un originale incontro culinario.

 

Porta Venezia e San Babila

Palazzo Morando , in via Sant’Andrea 6 ,ospiterà l’evento EDIT by designjunction Designjunction si è affermato come uno dei principali eventi dedicati all’interior design del Regno Unito. Al piano terreno del palazzo settecentesco sarà allestista,The Green Room, una lounge contemporanea arredata esclusivamente con articoli realizzati in una filiera produttiva basata su criteri ecosostenibili, presenti inoltre un servizio giornaliero di city bike tour offerto da tokyobike, il pop-up watch store di Dezeen e una mostra organizzata dalla rivista COVER.

Il Museo Poldi Pezzoli presenta la mostra La Casa Morbida con la collaborazione di Inventario e Foscarini una riflessione sul rapporto tra design tessile e le arti. Ad affiancarli nomi di spicco del mondo delle arti visive, tra cui Stefano Arienti, Letizia Cariello, Claudia Losi, Rosemarie Trockel, Pae White

Lambrate

Lo spazio di Via Ventura è da un po’ di anni il punto di riferimento per scoprire designer internazionali.

Da non perdere il duo danese Ontwerpduo che nasce dalla collaborazione e chimica tra i designer Tineke Beunders e Nathan Wierin. Una gabbia di uccelli in cui si può oscillare liberamente, lampade che si diramano come un albero o un tavolo dove si può giocare con le biglie sono alcuni degli oggetti di design che abitano il loro fantastico mondo

Tortona

Il Temporary Museum of New Design presso il Superstudio Più di via Tortona 27  il tema di quest’anno è The world is here – The future is now

Mentra l’altra location storica della zona, Superstudio 13 di via Forcella 13,  presenta invece il progetto Green Village con la presenza di aziende da tempo impegnate nella ricerca dei materiali e soluzioni che rispettino l’ambiente.

La novità di questa edizione è  SUPERORTOPIÙ: un grade orto urbano di di 750 mq, progettato da Michelangelo Pistoletto-Cittadellarte, sul Roof di Superstudio Più.
L’installazione rimarrà funzionante in maniera permanente durante tutto il periodo dell’Expo 2015

Infine il brand internazionale Mooi torna al fuorisalone con Unexpected Welcome, un’esibizione composta da un assemblamento di ambienti, motivi, colori e oggetti di design dai diversi stili ispirata alle fotografie di Massimo Listri. Area 56 di via Savona 56

5 Vie

Nuova location milanese per il fuorisalone situata tra le fermate della metropolitana di Sant’Ambrogio e di Cordusio, un itinerario che coinvolgerà 35 realtà tra showroom e negozi di design, gallerie d’arte, mostre collettive, street performance e progetti speciali.

Tra le chicche da segnalare:

L’allestimento FOLDING COLORS Rhythm & Variation nato dalla collaborazione tra il designer Uros Mihic e lo splendido store WAIT and SEE . Due mondi apparentemente lontani per espressione, forma e colori, si aprono a contaminazioni creative, attingendo l’uno dall’altro, ricreando un nuovo ritmo a quattro mani. Durante la design week, Wait and See ospiterà anche il foodie project GNAM BOX

In piazza Affari a Milano l’opera di Maurizio Cattelan L.O.V.E si trasformerà in un souvenir grazie al brand design Seletti Spa che in questa occasione presenterà anche la nuova collezione in collaborazione con Toilet Paper Magazine. Ogni sera dalle 9 in poi musica, istallazioni e drink.

Poi nella settimana della design week il Garage Sanremo, storica location degli anni ’50 ancora funzionante in via della Zecca Vecchia 3,  si trasformerà nello studio atelier del designer olandese, scultore e ricercatore Maarten Baas, pioniere della design art. Lo studio sarà visibitabile tutti i giorni dalle 11 alle 22.

Per concludere le location da non perdere:

Spazio Rossana Orlandi

Ex fabbrica di cravatte in via Matteo Bandello 14 e 16 ora luogo di culto del design milanese. Quest’anno mette in mostra una selezione di lavoro di studenti di due grandi scuole la School of the Art Insitute of Chicago e Konstfack, University of Art and Design in Stockholm.

Università degli Studi di Milano

Personalmente uno dei posti che amo di più di Milano, ogni anno diventa palcoscenico di esposizioni di design che la rendono una location ancora più bella. Quest’anno il tema è Feeding – New ideas for the city: installazioni e musica per tutta la design week.

Villa Necchi Campiglio

Dimora storica nel centro di Milano realizzata da Piero Portaluppi presenterà la mostra 1930/2030 La grande Milano. Dall’architettura moderna alla città del futuro organizzata da FAI, Zero e Alterstudio Partners. Schizzi, disegni e fotografie capaci di evocare architetture storiche, eredità dei maestri del passato, ma anche paesaggi nuovi e insoliti.

Inoltre verrà organizzata qui la prima edizione della Sketchmob in collaborazione con Moleskine: 40 persone con matita e carta disegneranno nel cortile della Villa nella giornata dell’11 Aprile.

Qui il link per iscriversi http://www.sketchmobmilano.com/

 

Enjoy!

c39e7734ccc182ca112267f797855d01imagesUnknownimages-1poster_baas_is_in_town_resized0

 

Annunci

2 pensieri su “La guida di Vuvuart alla Design Week 2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...